Vicina, breve, intensa: Rocca Sella

Data Trekking : 25/05/2014
quota partenza (m): 991
quota vetta (m): 1.508
dislivello complessivo (m): 517

Accesso:
dall’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, uscire ad Avigliana Ovest e seguire le indicazione per Almese Rubiana e Colle del Lys. Oppure, seguendo la SS24, svoltare pera Villardora e seguire quindi per Almese Rubiana Colle del Lys.
All’inizio dell’abitato di Rubiana, si devia a sinistra ad un bivio, seguendo per Montecomposto e Celle.
A Celle, 991 m, in prossimità della bella chiesa, lasciare l’auto nel piazzale oppure lungo la strada principale si continua fino a trovare un parcheggio più grande. E’ anche possibile salire in auto fino a Comba, ma con scarse possibilità di parcheggio.

Note tecniche e percorsi :

  • Sentiero Tramontana (E) segnavia bianco/rosso e tacche blu
    E’ il sentiero classico.
  • Sentiero Canalone (EE) segnavia bianco/rosso e vecchie tacche blu
    E’ il percorso più diretto, e quindi più ripido e faticoso.
  • Sentiero Aurora (EE)
    Sentiero meno conosciuto per la salita.
  • Sentiero Amici (EE/F)
    Itinerario più “alpinistico” per la salita.
  • Sentiero Mike (F+)
    Breve percorso alpinistico didattico.
  • Sentiero 575 (E)
    E’ il più facile e serve anche per il Sapei.

Come potete vedere anche voi, nonostante il breve dislivello, c’è un’ampia scelta di vie, con la possibilità di prendere quella che più si adatta a voi. Vi consigliamo (è quello che abbiamo fatto noi) di salire per il sentiero Canalone e scendere dal sentiero Tramontana, in modo da faticare all’andata e godersi il panorama sulla strada del ritorno.

Il tempo non è clemente e la le nuvole ci accompagneranno per tutto il nostro sentiero, ma questo non vuol dire che non si possano fare foto panoramiche, anzi!

Vista della Val di Susa da Rocca Sella, nuvolosa

Questa volta con noi c’è un ospite a quattro zampe, il mio cane: Mia.
Lei sale come un 4×4, noi come una due cavalli con una ruota a terra.

Sentiero verso Rocca Sella, segnali e beagle

Il sentiero è ripido, ma davvero panoramico: a più di metà salita troviamo un belvedere, da cui si possono ammirare i due laghi di Avigliana e la bassa Val Susa, uno scorcio molto particolare anche grazie alle nuvole che ci permettono solo di intravedere un pezzetto per volta.

Nuvole sopra la Val di Susa da Rocca Sella

Continuiamo a salire, ormai non manca molto alla piccola chiesetta: già la vediamo dietro all’ultima curva .

Rocca Sella e la sua chiesetta, nuvole ovunque

Raggiungiamo la cima: il meteo fa sembrare quasi spettrale la chiesetta, immersa nelle nuvole, e l’anziano signore seduto davanti alla porta, a prima vista, è un po’ inquietante. Ma il bello della montagna è proprio questo: stesso posto con condizioni meteorologiche diverse, le sensazioni trasmesse sono totalmente diverse, talvolta neanche sembra lo stesso luogo.
La vista dalla cima ripaga la breve e intensa salita.

Val di Susa da Rocca Sella spettacolo

Eccolo qui il nostro saluto nuvoloso, con un forte invito a fare questa “Vicina,breve e intensa” escursione.

Selfie di gruppo a Rocca Sella, nuvole e freddo

“Se non scali la montagna non ti potrai mai godere il paesaggio.”

Pablo Neruda

AP

%MINIFYHTML499b572e2e94c322412bcac60ae58b218%
2017-05-30T23:21:23+00:00

Leave A Comment