Huayhuash trek

La Cordillera Huayhuash è situata nella parte centrale delle Ande del Perù, a sud della più famosa ed affollata Cordillera Blanca e distante almeno 7 ore di bus da Huaraz. Lo Huascaran, la vetta più alta del Perù, non si trova lungo questo itinerario, ma ce ne sono molte altre, forse addirittura più sceniche:

Nevado Yerupaja (6634m)
Siula Grande (6356m) -> https://it.wikipedia.org/wiki/La_morte_sospesa_(film)
Sarapo (6127m)
Yerupaja Chico (6121m)
Jirishanca (6094m)
Carnicero (5975m)
Rondoy (5879m)
Trapecio (5644m)
Pumarinri (5465m)
Diablo Mudo (5223m)

Durante tutto il giro, si ha la sensazione di stare in un documentario stile National Geographic, le vette sono solo una piccola parte dello scenario che ogni giorno ci siamo trovati davanti. Lagune e ghiacciai sono sicuramente stati i protagonisti nei nostri otto giorni di cammino.

L’idea iniziale era di fare questo trekking in autonomia, ma per fortuna l’esperienza vissuta durante il giro dell’Ausangate ci ha aperto gli occhi: Attilio ha sofferto l’altitudine e la fatica è stata notevole. Abbiamo quindi deciso di affidarci ad una guida rivelatasi impeccabile, Rocio – che da poco ha aperto una nuova agenzia turistica con la sua famiglia (Rocío Carrera , Trekking con Rocio y familia) ve la consigliamo vivamente! Per tutto il trekking abbiamo avuto sulle spalle uno zaino da 12 kg, di tutto rispetto vista l’altitudine, mentre il resto veniva trasportato dai muli, compreso il lusso di avere cibo caldo preparato dalle guide e servito in una comodissima tenda mensa.

La lunghezza di questo giro è di circa 90km e 6.000 metri di dislivello positivo ad una quota media di 4.200 metri. L’accompagnamento da parte delle guide non è indispensabile per il trekking, però sicuramente è un ottimo aiuto per godersi il panorama invece di faticare eccessivamente.
Siamo riusciti a ricreare la traccia su Alltrails, per chi volesse seguire le nostre orme!